1. Indietro
  2. Home
  3. News
  4. Sgarzi al fianco delle aziende che esportano merci in America

Sgarzi al fianco delle aziende che esportano merci in America

Le dogane statunitensi dal primo novembre hanno inasprito le sanzioni per chi trasporta merci con imballi in legno non conformi alle normative internazionali.

Inoltre, la guerra commerciale minacciata dall’America contro l’Europa, anche con l’introduzione di nuovi dazi doganali, inizia ad avere delle ripercussioni sulla bilancia commerciale tra l’Italia e l’America. Gli ultimi dati forniti dall’Istat, riguardanti l’export italiano negli Stati Uniti, sono inequivocabili: a gennaio è stato registrato un calo dell’1,4% del volume di esportazioni dall’Italia verso il continente americano.

Uno dei terreni di scontro riguarda proprio l’utilizzo di imballaggi in legno non conformi alle normative internazionali. Il loro mancato rispetto procura sanzioni che possono arrivare all’importo dell’intera fornitura. Come contrastare questo trend? Una delle armi a disposizione delle aziende che vogliono continuare ad esportare in America consiste proprio nel puntare sulla qualità, a partire degli imballaggi.

Per questo motivo è importante utilizzare degli imballaggi con legno trattato HT, i quali rispettano gli standard ISPM 15 relativi ad alcuni Paesi non inclusi nell’Unione Europea. Per non parlare delle normative europee, come il Regolamento UE n. 995/2010 in materia di legno e prodotti da esso derivato, tra cui appunto gli imballaggi.

Un valore aggiunto a disposizione delle imprese, per aumentare la capacità di penetrazione nei nuovi mercati mondiali.

Fonte: www.informazione.it